IRRESISTIBILE!

IRRESISTIBILE!

Formidabile, superlativa, eccezionale. La Berretti un Natale da superstar chiudendo il 2018 con una vittoria rotonda e schiacciante contro un Pisa crollato sotto i colpi di un'Olbia sempre più perfetta nei meccanismi e in una proposta di gioco che avvicina le repliche più ottimistiche del manuale del calcio. Al Geovillage, i ragazzi di mister Testoni firmano una nuova splendida pagina del loro campionato schiantando con un perentorio 5-0 l'avversario toscano. Evidente, lampante il divario tecnico-tattico tra le due squadre, con i bianchi protagonisti di una prova sontuosa sotto il profilo dell'applicazione e della maturità nel gestire risultato e momenti di gioco. 

Nel primo tempo l'Olbia osserva, amministra e conduce dosando al meglio le energie. A metà della frazione, la spinta sul gas che rompe il ghiaccio: al 24' una fiammata di Cancellieri rifinita da Floris consente a Demarcus di presentarsi davanti al portiere e di fulminarlo con un tocco preciso. L'attaccante di Ozieri va vicino al bis una manciata di minuti dopo, ma è nella ripresa che l'Olbia dà il meglio di sé mettendo in mostra un calcio spettacolo che impreziosisce il valore di tutti gli interpreti ed esalta la freschezza dei subentrati in corso d'opera.

La cronaca racconta di una squadra assoluta padrona del calcio e consapevole di poter incidere sul risultato ogni qual volta lo desideri. Al 53' Cancellieri va via in slalom e serve Mula al limite dell'area: il tiro del centrocampista incoccia il palo, ma Demarcus di testa è lesto a firmare il raddoppio e il settimo centro personale in campionato. Un quarto d'ora dopo, il bomber si trasforma in assist man servendo al centro per Melgari che cala il tris. Al 77' è ancora una volta Cancellieri a rendersi protagonista: l'esterno difensivo sfonda una volta di più sulla corsia mancina e dall'out appoggia al centro per Scanu che da pochi passi fa poker. Per la cinquina, invece, bisogna attendere il 90' e la perentoria giocata di Melis, che ruba palla al limite dell'area e scarica un destro preciso che si insacca nell'angolo alla destra del portiere. Finisce 5-0, senza appello e diritti di replica. 

Con questa schiacciante vittoria l'Olbia chiude il girone di andata al quarto posto a quota 25 punti in classifica. In testa il Torino veleggia in solitaria con 33 punti, ma nel mirino dei bianchi Arezzo (28) ed Entella (27) sono ormai a un passo. Ora il break natalizio, poi la ripartenza fissata per il 12 gennaio quando al Geovillage si tornerà in campo per sfidare l'Arzachena.

TABELLINO
Olbia-Pisa 5-0 | 13ª giornata

OLBIA: Piga, Pittorra, Pilo (75' Ciaddu), Vitiello, Cancellieri, Occhioni (80' Agostinelli), Corda, Mula (65' Melgari), Derosas (75' Melis), Demarcus, Floris (75' Scanu). A disp.: Cibei, Faedda, Occiganu. All.: Riccardo Testoni
PISA: Iacopini, Carelli, Liberati, Penco, Galligani, Masetti, Di Benedetto (60' Viti), Iovino (60' Zefi), Panattoni (60' Salvaggio), Caradonna, Spadoni (46' Campigli). A disp.: Ftoni, Fatticioni, Landucci, Petrosino, Ruggiero. All.: Alessandro Birindelli
ARBITRO: Gianluca Natola di Alghero. Assistenti: Sergio Fara di Nuoro e Pietro Fae di Ozieri 
MARCATORI: 24' e 53' Demarcus, 67' Melgari, 77' Scanu, 90' Melis
AMMONITI: Panattoni, Occhioni (O)
NOTE: Angoli 5 a 2