La Berretti vince in rimonta

La Berretti vince in rimonta

Un'Olbia gagliarda e dirompente sconfigge l'Arezzo dando rinnovato slancio e vigore a un campionato Berretti sempre più avvincente e, sportivamente, infuocato. Di contro, non si arresta nemmeno la corsa dei Giovanissimi Regionali, bravi a conquistare, contro l'Atletico Nuoro, la vittoria numero sedici in campionato. Questo il riassunto del gioioso weekend di calcio giovanile biancolbiese che vedeva le squadre Under 15 e Under 17 a riposo forzato per il rinvio (al 24 marzo) delle partite richiesto dalla Lucchese, squadra avversaria di giornata. 

BERRETTI. Il 3-1 con il quale i ragazzi di mister Testoni hanno sbriciolato sabato al Geovillage la squadra toscana è la migliore e più autorevole prova di forza che consente di consolidare la posizione playoff mandando un segnale chiaro alle dirette concorrenti. Un risultato tutt'altro che semplice e scontato. Un po' per la forza dell'avversario e un po' perché le scorie negative di Cuneo potevano rappresentare un'incognita. Passata in svantaggio nelle battute iniziali per effetto di una rete arrivata a conclusione di una mischia in area, l'Olbia ha avuto i meriti di non disunirsi, riprendendo a giocare con carattere e serenità. Il gol del pareggio, provvidenziale, è arrivato al 45' del primo tempo, quando Floris, approfittando di un errore della difesa, ha fulminato il portiere ospite con un preciso piatto sinistro. Soltanto il preludio a quello che sarebbe successo nella ripresa, quando ancora Floris ha completato rincorsa e opera con altre due pregevoli marcature figlie del suo piede mancino. La prima, al 51', con un preciso tiro che si insacca dopo aver sbattuto sul palo. La seconda, all'86', quando mette parola fine all'incontro con un diagonale incrociato che non lascia scampo. Con questa vittoria, l'Olbia sale a quota 33 punti in classifica, allungando la distanza dalla Carrarese (29), tornata prima inseguitrice dei bianchi. Per i nostri ragazzi, quando mancano cinque giornate al termine del campionato, si avvicina il traguardo del sogno playoff e un terzo posto (occupato dall'Arezzo, che ha giocato una partita in più) distante ora appena 4 lunghezze. Prossimo impegno in programma sabato 9 marzo sul campo della Pistoiese

TABELLINO
Olbia-Arezzo 3-1 | 21ª giornata 

OLBIA: Piga, Pittorra, Ciaddu, Pilo, Cancellieri, Occhioni, Corda, Melgari (75' Mula), Melis, Floris, Demarcus. A disp.: Barone, Occiganu, Vacca, Vitiello, Derosas, Cassitta, Scanu. All.: Riccardo Testoni
AREZZO: Uriberti, Ruschetta, Di Matteo, Sbarzella, Cantini, Cecci, Nencioni, Minocci, Finocchi, Verdelli (75' Dini), Fontana. A disp.: Guerri, Neri, Vellistri. All.: Alessandro Longo
ARBITRO: Vincenzo Melis (Ozieri). Assistenti: Giuseppe Ladu (Nuoro) e Daniele Di Maggio (Ozieri)
MARCATORI: 7' Nencioni (A), 45', 51' e 86' Floris
AMMONITI: Corda, Cantini (A), Verdelli (A), Cancellieri 

GIOVANISSIMI REGIONALI. I ragazzi di mister Caocci sempre più protagonisti nel proprio campionato. Opposta all'Atletico Nuoro, l'Olbia chiude il primo tempo avanti di una rete a zero per effetto del gol messo a segno da Giagheddu, scatenandosi poi nel corso della ripresa quando Rosas le doppiette di Concas e Caocci hanno chiuso la contesa sul punteggio di 6-1.