L'Olbia gioca ma cede all'Entella

L'Olbia gioca ma cede all'Entella

L'andata è...andata. Sul campo comunale di Luogosanto, è andata in scena la prima delle due gare tra Olbia ed Entella, valide per l'accesso ai Quarti di Finale del campionato Berretti. Il confronto in terra sarda è andato alla forte formazione ligure, che ha saputo approfittare di due incertezze difensive per infilare il micidiale uno-due a inizio ripresa che ha determinato il risultato della partita. Autori di un primo tempo di livello assoluto e, nel complesso di una gara tenuta in costante equilibrio, i ragazzi di mister Testoni hanno messo in campo tutto quello che avevano in corpo, difettando probabilmente di precisione ed efficacia negli ultimi venti metri.

L'Olbia, scampato il primo pericolo con un ottimo intervento di Piga, è andata vicina al gol attorno 12' di gioco con Floris, che prima ha sfiorato il palo con una conclusione dalla distanza e poi, su corner, ha staccato sul secondo palo non trovando lo specchio. Le due squadre hanno messo in mostra un calcio propositivo e gradevole, con l'Olbia che ha trovato nei fraseggi tra Occhioni, Mula e Melgari una chiave per scardinare le pressioni avversarie Al 31', proprio da un dispiegamento in transizione offensiva, scaturisce un tiro di Floris dai 25 metri che il portiere ospite blocca a terra. Mentre sul finale di frazione si accende Cancellieri che semina il panico sulla corsia sinistra: sul primo traversone, Demarcus ci arriva di testa ma non inquadra lo specchio; sul secondo, propiziato da un tracciante di Melgari, Mula, in area, non impatta bene la sfera che poi rimpalla pericolosamente prima di essere spazzata via. 

Nella ripresa, come detto, le docce gelate. La prima secchiata arriva su azione susseguente a fallo laterale che Petrovic (attaccante classe 99), con un colpo di testa, deposita in rete al 49'. Al 60', invece, il raddoppio è un gesto balistico confezionato da Vianni che telecomanda il pallone proprio sotto l'incrocio dei pali. Il doppio colpo è tremendo, ma l'Olbia non cede. Anzi. Rinvigorita dalle forze fresche di Di Paolo e Derosas, i bianchi vanno all'assalto del fortino ligure che, non senza difficoltà, regge la forza d'urto sino al triplice fischio portando a casa un 2-0 che non rende giustizia all'equilibrio che ha regnato sul terreno di gioco. 

L'Olbia esce dal campo a testa alta, per il passaggio del turno servirà però una grande impresa. Appuntamento a Chiavari lunedì 6 maggio per la gara di ritorno. 

TABELLINO
Olbia-Entella 0-2 | Playoff - Ottavi di Finale - Gara di andata

OLBIA: Piga, Pilo, Ciaddu, Cusumano, Cancellieri, Mula (86' Scanu), Corda, Melgari (70' Derosas), Occhioni, Floris (70' Di Paolo), Demarcus. A disp.: Achenza, Chessa, Soro, Demurtas, Cano, Vitiello. All.: Riccardo Testoni
ENTELLA: D'Amora, Lai, Bonini, Lipani, Reale, Nagy, Brunozzi, Andreis, Petrovic, De Rigo, Vianni. A disp.: Laganaro, Garbarino, Nardelli, Scognamiglio, Renzone, Meazzi, Sakhi, Costa, Testore, Paonessa, Verardo, Chiariaco. All.: Gianpaolo Castorina
ARBITRO: Gianluca Collu (Cagliari). Assistenti: Gianluca D'Elia (Ozieri) e Andrea Niedda (Ozieri)
MARCATORI: 49' Petrovic, 60' Vianni