Berretti, fine corsa tra gli applausi

Berretti, fine corsa tra gli applausi

L'Olbia saluta i playoff del campionato Berretti a testa alta. Dopo la sconfitta maturata nella gara di andata, i bianchi, pur lottando strenuamente, hanno ceduto all'Entella anche nella gara di ritorno. Alla luce del doppio confronto, comunque combattuto e lottato sino allo stremo delle forze dall'Olbia, la squadra ligure (allestita, a inizio stagione, per prendere parte al campionato Primavera) ha dimostrato di meritare il passaggio del turno, forte di una superiorità a livello fisico che ha fatto la differenza sugli splendidi ragazzi di Testoni

Sul prato sintetico del Comunale di Chiavari, i bianchi si sono presentati con il piglio e l'aggressività di chi era convinto di avere le forze di ribaltare i pronostici. E le ghiotte occasioni da gol costruite e non capitalizzate testimoniano di un furore agonistico che avrebbe meritato miglior fortuna. Perché nei primi 15' di gioco l'Olbia è autentica padrona del campo, mancando l'appuntamento con il gol prima con Cusumano, poi con Demarcus e Melgari. Di contro, l'Entella ha saputo reggere la forza d'urto e portarsi in vantaggio sul finire di frazione con un gran gol di Vianni. Nella ripresa i ragazzi non si sono persi d'animo, neanche dopo il raddoppio locale arrivato per una leggerezza difensiva al 70'. La pronta reazione ha prodotto, al 72', la rete dell'orgoglio, con Floris bravo a siglare di testa su assist di Cancellieri. Nel finale, con l'Olbia sbilanciata in avanti alla ricerca dell'impresa, il terzo e il quarto gol dei padroni di casa arrivano su azione di contropiede a sigillare la partita sul definitivo 4-1. 

L'Olbia chiude una stagione dai risvolti storici e brillanti. Un gruppo di giocatori talentuoso e determinato ha saputo riportare l'Olbia nell'alveo delle migliori formazioni di categoria gettando le basi per un grande futuro. 

TABELLINO
Entella-Olbia 4-1 | Playoff - Ottavi di Finale - Gara di ritorno

ENTELLA: D'Amora, Lai (75' Garbarino), Bonini, Lipani (75' Testore), Reale, Nagy, Meazzi (55' Brunozzi), Andreis, Petrovic, De Rigo (70' Costa), Vianni (75' Renzone). A disp.: Laganaro, Nardelli, Scognamiglio, Sakhi, Toriello. All.: Giampaolo Castorina
OLBIA: Piga, Pilo, Ciaddu, Cusumano (75' Vitiello), Cancellieri, Mula (85' Scanu), Corda, Melgari (30' Soro), Occhioni (75' Di Paolo), Floris, Demarcus. A disp.: Achenza, Chessa, Occiganu. All.: Riccardo Testoni
ARBITRO: Giuseppe Repace (Perugia). Assistenti: Pietro Lattanzi (Milano) e Massimo Salvalaglio (Legnano)
MARCATORI: 41' Vianni, 70' Petrovic, 72' Floris (O), 85' Testore, 86' Andreis