Primavera, troppo Arezzo per l'Olbia

Primavera, troppo Arezzo per l'Olbia

Al "Signora Chiara" di Calangianus, l'Olbia di mister Giandon incappa in una sconfitta al cospetto della capolista Arezzo che si impone sui bianchi con il punteggio di 4-1.

Un risultato certamente troppo severo per i ragazzi biancolbiesi, autori di un primo tempo di assoluto spessore chiuso in svantaggio di una rete, ma con tanti rimpianti per le tre nitide palle gol non capitalizzate. Nella ripresa, il maggiore atletismo degli ospiti ha avuto la meglio sul rimaneggiato e giovanissimo (in campo con Puggioni e Glino, due classe 2005) undici olbiese, soprattutto grazie ai servigi del classe 1998 Di Nardo, autore di una tripletta inframezzata dalla terza rete di Marras. Di Pedoni, invece, il gol bianco che ha reso meno amara la sconfitta. 

TABELLINO
Olbia-Arezzo 1-4 | 7ª giornata

OLBIA: Barone, Canu, Pinna L., Puggioni, Ragaglia, Scanu, Demurtas (80' Glino), Giorgi (67' Bah), Di Paolo (53' Pedoni), Floris (69' Moro), Pinna G. A disp.: Ferraro, Daga, De Lillo, Fideli. All.: Gian Marco Giandon
AREZZO: Ermini, Bux, Ferraro, Schiena, Memuschi, Martelli, Manchia, Verdelli, Di Nardo, Tordello, Marras. A disp.: Gagliardotto, Bordonaro, De Pellegrin, Colabrò, Baldoni, Mascia, Bertollini, Cristaldi, Steccato, Dema. All.: Andrea Sussi
ARBITRO: Salvatore Fresu (Sassari). Assistenti: Riccardo Loi (Oristano) e Alessio Evangelisti (Oristano)
MARCATORI:  20', 50' e 76' Di Nardo (A), 66' Marras (A), 89' Pedoni