"Proviamo a migliorare il passato"

"Proviamo a migliorare il passato"

La valorizzazione delle proprie idee e la determinazione di superarsi rispetto al passato. È un'Olbia affamata e consapevole quella che si presenterà domani pomeriggio (fischio d'inizio alle ore 19) al "Biagio Pirina" di Arzachena per contendere alla squadra smeraldina quel passaggio del turno alla fase finale di Coppa Italia, mancato nelle ultime due edizioni. 

Esigenza di crescere, voglia di superarsi, ma soprattutto di mettere la firma su risultati mai raggiunti prima. Che i presupposti siano quelli giusti lo garantisce il tecnico dei bianchi Michele Filippi, che alla vigilia del secondo impegno stagionale indica la strada da seguire: "Di certo l'Olbia non si nasconderà. Proveremo, senza scorciatoie e con la forza delle nostre idee, a conquistare il passaggio del turno. È un obiettivo che ci è sfuggito nelle ultime due stagioni e i ragazzi sanno che sarebbe importante iniziare la stagione con un miglioramento rispetto ai risultati del passato. L'applauso ricevuto al fischio finale dal nostro pubblico ci ha inorgoglito e dato uno stimolo ulteriore". 

Nella partita d'andata l'Olbia ha controllato la gara mantenendo il pallino del gioco e sforzandosi di arrivare al risultato attraverso la messa in opera di una precisa filosofia di gioco: "Alla ripresa degli allenamenti di martedì ho trovato una squadra alimentata da un sentimento misto tra entusiasmo e rammarico per non aver espresso al massimo il proprio potenziale. Questa consapevolezza non può che facilitare il lavoro settimanale dello staff perché è una fortuna avere a che fare con un gruppo di giocatori fortemente esigente con se stesso".