PALO BEFFARDO

PALO BEFFARDO

C'è un palo patrigno, che respinge la splendida conclusione di Ragatzu al 14'. E c'è un palo (lo stesso) amorevole padre di una vittoria per il Pro Piacenza, arrivata con il minimo sforzo in fase offensiva. Peraltro su palla inattiva, con l'incornata di Maldini che manda la palla sulla parte interna montante prima che quella accarezzi fiaccamente la rete. 

Tanto basta ai rossoneri di Giannichedda per ripartire dalla Sardegna con tre punti che sanno di atroce beffa per i bianchi, capaci di controllare la gara dal primo all'ultimo minuto eppure andati a sbattere contro le maglie piacentine giunte in Sardegna a fare prima di tutto resistenza. L'Olbia ha giocato e prodotto buone trame, mettendo in mostra la stessa determinazione vista nelle precedenti uscite e se deve rimpiangere qualcosa, quel qualcosa va cercato nell'esito di una prima frazione che, numeri e dati alla mano, è stato delittuoso non chiudere in vantaggio. Con quella ghiottissima palla gol sciupata al 39' capitata sui piedi di Ceter capofila di gridi da vendetta. 

Tossine, rabbia e scorie da ingiusta sconfitta si incamerano per ripartire con più gas. Sgombra la testa dalla sensazione di ingiustizia subita, da martedì si torna a battere il chiodo ancora più forte per ripartire di slancio verso la battaglia di Pontedera. 

TABELLINO
Olbia-Pro Piacenza 0-1 | 4ª giornata

OLBIA: Crosta, Pisano, Bellodi, Iotti, Cotali, Vallocchia, Muroni, Pennington, Senesi (74’ Martiniello),  Ragatzu, Ceter (46’ Ogunseye). A disp.: Van der Want, Marson, Bellodi, Cusumano, Pitzalis, Tetteh, Senesi. All.: Michele Filippi 
PRO PIACENZA: Zaccagno, Maldini, Mangraviti, Pasqualoni, Kalombo, Remedi (91’ Marchesi), Ledesma, Scardini, Zanchi (72’ Nava), Nolè (87’ Kadi), Sicurella (72’ Sanseverino). A disp.: Antonino, Bertozzi, Quaini, Esposito, Volpicelli, Belotti. All.: Giuliano Giannichedda
ARBITRO: Giovanni Ayroldi (Molfetta). Assistenti: Marco Belsanti (Bari) e Marco Dentico (Bari)
MARCATORI: 50’ Maldini
AMMONITI: 54’ Kalombo, 64’ Ogunseye (O), 87’ Zaccagno
NOTE: Serata temperata e gradevole. Spettatori: 1000 circa. Recupero: 3’st