Carboni: "Tradurre convinzione in risultati"

Carboni: "Tradurre convinzione in risultati"

C'è la voglia di ritrovare un sorriso completo, c'è la voglia di ripartire, c'è la voglia di vincere. L'Olbia di mister Carboni è un tourbillon di grinta e positività e la trasferta di Lucca il giusto banco di prova per innescare il rilancio. Ne è convinto il tecnico, che nella classica conferenza stampa pre partita introduce i temi della partita: "Se nelle tre partite disputate da quando sono tecnico dell'Olbia la squadra ha dimostrato di avere la forza di rimontare e non barcollare davanti alle difficoltà, oggi è giunto il momento di fare un passo in avanti. Se si colpisce per primi, nell'economia di una gara è decisamente meglio e questa Olbia ha i mezzi per riuscire in questo intento". 

La Lucchese non è certo un cliente facile: "Troveremo una squadra insieme aggressiva e costruttiva, allenata da un tecnico che conosco e stimo. Ci aspetta una gara impegnativa e dovremo affrontarla con il piglio di chi vuole fare risultato. La reazione avuta domenica contro la Pistoiese dopo aver subito un gol balordo dimostra che la squadra è viva e combattiva e ora vediamo la sfida con la Lucchese come la prima di una lunga serie che dovremo affrontare a dicembre. Serviranno l'apporto e la fame di tutti i giocatori". 

Il potenziale, espresso a tratti, è pronto a venir fuori: "Certamente c'è sempre da crescer e imparare, ma in questo campionato l'Olbia ha ancora ampi margini di miglioramento, ben considerando tuttavia che siamo arrivati a fine novembre e dobbiamo anche iniziare a raccogliere per quello che valiamo. Cosa ci manca? Preferisco sottolineare quello che questa squadra ha dimostrato di avere: la strada intrapresa è quella giusta, nelle ultime tre gare si è raccolto meno di quanto le prestazioni abbiano detto, ma il gruppo è disponibile e in allenamento non si risparmia mai. Questo mi dà fiducia e vedere nei ragazzi la convinzione di poter risalire la china è il miglior segnale. Ora bisogna tradurre la convinzione in risultati".