"Dare continuità"

"Dare continuità"

Rifinitura completata a Buddusò. Concentrazione prossima a raggiungere i livelli necessari. L’Olbia è pronta. Pronta a rispondere presente al primo impegno di campionato davanti al proprio pubblico, che, fatto stabilire il record di abbonamenti (in continuo aggiornamento), attende con impazienza di vedere all’opera i Guardiani del Faro sul manto erboso del Nespoli. 

La vittoria con il Rieti e quella con il Siena sono già storia. Bei ricordi, mattoncini portanti, ma ormai depositati e passati. Oggi l’unica cosa che conta è la Giana Erminio, è dare continuità di risultati. A suonare la carica e a spiegare che partita aspetta i bianchi è Tomaso Tatti: "In settimana - rivela il responsabile dell'area tecnica - ho visto la squadra lavorare con serietà e grande applicazione, per cui le sensazione sono positive, le stesse che questo gruppo sta trasmettendo sin dal primo giorno di ritiro". 

Al Nespoli arriva la Giana Erminio, reduce dal passo falso all'esordio nel derby con il Renate: "Per questo mi aspetto una partita tosta, perché l'avversario vorrà trovare un pronto riscatto e anche perché si tratta di un gruppo di giocatori che gioca insieme da tanto tempo. Non sarà facile, come tutte le partite dovremo fare i conti con insidie e pericoli, ma questi elementi rendono la sfida ancora più complicata". 

La vittoria di Siena ha dato carica e certezze: "Indubbiamente, ma ora dobbiamo confermarci e dare continuità a un successo figlio di attenzione, cattiveria agonistica e intensità. È portando al massimo queste caratteristiche che si possono vincere le partite, perché l'atteggiamento giusto fa la differenza e finisce per indirizzare gli episodi. A questo - confida Tattidomani potremo aggiungere la spinta del nostro pubblico, il nostro dodicesimo uomo in campo".