Le voci del post partita

Le voci del post partita

A commentare il pareggio colto in rimonta sul campo della Giana Erminio sono, nell'immediato post partita, il mister dei bianchi Oscar Brevi e il bomber Roberto Ogunseye, autore della doppietta che ha permesso all'Olbia di conquistare il primo punto della sua storia sul campo dell'avversario martesano.

Questa la disamina del tecnico: "La reazione avuta oggi dalla squadra rappresenta un segnale certamente positivo. Andare sotto dopo appena 13 secondi di gara ci ha buttato all'inferno, il raddoppio subito ha complicato ulteriormente le cose, ma poi i ragazzi sono stati bravi a reagire. Per come l'ho visto io, abbiamo disputato un buon secondo tempo creando anche i presupposti per portare a casa la vittoria. Non ci siamo riusciti e quindi prendiamo questo punto che ci dà comunque morale e che, per come si era messa la gara, ha un suo valore perché figlio di una reazione importante". 

Brevi passa quindi a parlare delle reti subite: "Pur concedendo poco, siamo stati molto ingenui nei due gol subiti, arrivati per le giocate di un giocatore, Madonna, che è molto bravi in quei movimenti". Sul più bello, con la Giana in inferiorità numerica, è mancata la zampata vincente: "Non avevamo più le energie per fare male, diversi nostri giocatori erano in debito di ossigeno. Giandonato, per esempio, che è arrivato ieri e da un po' non giocava una gara intera, ma anche Demarcus che oggi era al suo esordio assoluto. Ci è mancata la forza, non certo il coraggio, anche perché qualche occasione, anche nel finale, l'abbiamo creata". 

Il cammino verso la salvezza resta impervio: "La lotta è dura, lo sappiamo. Siamo staccati dal gruppo che ci precede e dobbiamo riconquistare terreno presto. Non è facile giocare in condizioni di classifica del genere, ma questo è il nostro obiettivo. Ora ci aspetta un trittico di partite ravvicinate molto importante". 

La staffetta in sala stampa consegna il microfono a Ogunseye che, rientrato in campo dopo l'infortunio alla mano, trova subito la doppietta che porta a 5 le segnature in campionato: "Sono contento per la doppietta che ci permette di portare a casa un pareggio comunque importante. Siamo stati bravi a non uscire dal campo nel momento di maggiore difficoltà, riuscendo a raddrizzare una partita che si era complicata di molto. Nella reazione avuta e, soprattutto, nella ripresa ho visto il giusto atteggiamento. Questo punto ci dà morale per le prossime partite".