"Tiriamo fuori il massimo"

"Tiriamo fuori il massimo"

Si torna in campo domani alle 18 per contendere al Siena i tre punti in palio. L'Olbia è determinata e motivata a dare continuità alle buone impressioni destate contro la Giana Erminio e contro il Pontedera, contro le quali i bianchi hanno ottenuto due pareggi in rimonta. Tre, consecutivi, se si tiene conto anche dell'1-1 maturato contro la Juventus nell'ultima sfida del 2019.

"Si tratta di risultati positivi che stanno confermando i progressi a livello di carattere e atteggiamento" spiega il mister Oscar Brevi nel presentare la sfida alla formazione bianconera. "Tuttavia, la posizione in classifica ci impone l'esigenza di un cambio di passo per risalire le posizioni e avvicinarci all'obiettivo".

Sulla strada di Pisano e compagni un Siena reduce dal ko sul campo della Carrarese: "Sarà un'altra partita difficile, lo saranno tutte da qui alla fine del campionato. Stiamo recuperando fiducia, il pareggio contro la seconda forza del campionato, il Pontedera, è stata certamente una bella iniezione. In campo si è visto l'atteggiamento giusto, abbiamo lottato e concesso poco. Contro il Siena voglio vedere lo stesso spirito". 

L'infermeria resta affollata (Manca, Miceli, Doratiotto e Vallocchia sono ancora indisponibili), mentre sul fronte squalificati si registra il rientro di Lella e l'assenza di Pennington. "È chiaro che qualche soluzione in più ci servirebbe e per questo speriamo di recuperare presto tutti gli effettivi. Non ci piangiamo addosso e guardiamo avanti: daremo battaglia con tutte le nostre forze".