"Pronti alla battaglia"

"Pronti alla battaglia"

L'Olbia è pronta. E non potrebbe essere diversamente. Subito archiviato il ritorno al successo contro la Carrarese, i bianchi si sono buttati nella preparazione di una sfida, quella di domenica al Sinigaglia contro il Como, di grande importanza. 

La parola d'ordine è sempre la stessa: continuità. E mister Brevi, in conferenza stampa, lo ribadisce forte, senza fronzoli. "Sicuramente la vittoria di domenica ha aiutato a lavorare con ancora maggiore serenità ma l'importante, adesso, è essere continui nei risultati. Questo i ragazzi lo sanno. Dobbiamo recuperare il gap che si è creato in classifica. In questi mesi la squadra si è sempre allenata bene, con la giusta intensità e dopo una serie di risultati utili positivi dobbiamo migliorare nella qualità delle giocate. Prendere più coraggio perché abbiamo i mezzi per farlo". 

Davanti all'Olbia ci sarà un avversario reduce da un pareggio subito in rimonta ad Arezzo e da una sconfitta casalinga contro la Pistoiese: "Al di là di ciò che si dice, si tratta di una squadra costruita per fare un campionato nelle prime posizioni. È un avversario rognoso e tosto, forse il migliore del girone nello sfruttare le seconde palle. Probabilmente giocheremo in maniera speculare: per questo penso che i duelli individuali faranno la differenza. Servirà il piglio giusto, perché sarà una partita complicata". 

Per Brevi sarà un ritorno sul Lago da ex: "Ho trascorso tanti anni a Como, prima da giocatore e poi da allenatore. In quelle stagioni abbiamo vinto tanto per cui i ricordi non possono essere positivi. Domani, però, l'unica cosa che conta sarà fare risultato per l'Olbia".