"Prova di carattere e maturità"

"Prova di carattere e maturità"

A Novara, per Roberto Biancu, è arrivato il primo gol stagionale, il settimo in carriera, tutti segnati con la maglia dell'Olbia. Una rete bello e importante, dedicata a un cugino mancato qualche tempo fa, che certifica il ritorno del fantasista classe 2000 e consente all'Olbia di uscire imbattuta dal Silvio Piola.

"Oggi - dichiara Biancu nel post gara - abbiamo dimostrato di essere una squadra matura che sa giocare con carattere. Anche se aveva qualche difficoltà, sapevamo di affrontare un grande avversario. In avvio abbiamo subito troppo, ma con il passare dei minuti siamo venuti fuori in maniera intelligente e nell'intervallo sapevamo che avremmo potuto riprendere il risultato. Si tratta di un pareggio importante che ci consente di allungare la striscia di imbattibilità e ci dà ancora più fiducia per il futuro".  

Il futuro, quello prossimo, si chiama Grosseto: "Un'altra partita da giocare con attenzione e intensità. Il nostro obiettivo rimane sempre lo stesso: cercare di raccogliere sempre il massimo dei punti possibile". Dove l'Olbia avrà occasione di compiere un ulteriore step di crescita: "Dobbiamo cercare di essere ancora più pericolosi là davanti. Il gioco palla a terra è la nostra arma principale e su questo dobbiamo continuare a lavorare".  

Sul gol e sulle prestazioni dell'ultimo periodo in crescendo: "Sì, lo cercavo e mi serviva per acquisire ancora più fiducia dopo un periodo difficile. Sono contento che sia arrivato oggi, ma soprattutto che sia valso un punto su un campo importante".