"Vittoria voluta e legittimata"

"Vittoria voluta e legittimata"

Nel commentare il prezioso successo esterno dell'Olbia maturato questo pomeriggio sul campo del Renate, Max Canzi non nasconde la soddisfazione per il risultato conquistato dai bianchi. Questa la disamina della gara a caldo: "Quella di oggi è una vittoria pienamente meritata. Il Renate è partito forte imponendo un predominio territoriale nei primi minuti durante i quali è passata in vantaggio grazie a un gol meraviglioso di Guglielmotti. Noi però non ci siamo disuniti e piano piano siamo venuti fuori, iniziando a macinare gioco e costruire occasioni da gol. Certo, la superiorità nella ripresa ci ha agevolato, ma abbiamo dimostrato una volta di più che vogliamo giocare a calcio". 

Dopo il pareggio arrivato con Ragatzu, i bianchi hanno battuto il ferro con martellante insistenza, finché non è arrivato il meritato vantaggio: "Sì, perché noi abbiamo in testa un obiettivo molto chiaro, che è quello di dover recuperare tanti punti in classifica. Oggi affrontavamo un avversario di altissimo livello, ma abbiamo avuto più occasioni da gol e abbiamo legittimato un successo meritato". 

I tre punti sono fondamentali per proseguire la marcia di risalita, ma il tecnico non vuol sentire parlare di vittoria per il morale: "No, questa è una vittoria che fa bene alla classifica, il morale della squadra era già alto. Questa Olbia ha un'identità precisa e una consapevolezza chiara dei propri mezzi. Da tanto tempo gioca con maturità, al di là che si vinca o si perda". 

Una Pasqua da festeggiare con il sorriso, ma domani si torna in campo perché mercoledì c'è un'altra battaglia da combattere. Al Nespoli arriva la Carrarese per giocare il recupero della 31ª giornata: "Abbiamo completato solo un quarto del tour de force di gare iniziato sabato scorso. Domani ci alleniamo e vediamo come stiamo. Ci aspetta una gara contro un altro avversario di alto livello che, all'inizio della stagione, sarebbe stato impensabile pronosticare in quella posizione. Godiamoci la vittoria di oggi, da domani si lavora per proseguire la nostra corsa".