"Bravi ad andare oltre la fatica"

"Bravi ad andare oltre la fatica"

"I ragazzi erano oggettivamente stanchi per i carichi settimanali, ma devo dire che sono stati bravi ad andare oltre la fatica per cui posso dirmi contento di questo primo test stagionale". È un Max Canzi soddisfatto quello che, nel post partita di Olbia-Buddusò conclusasi sul punteggio di 12-0, commenta la prova dei suoi ragazzi: "Soprattutto per come è stata interpretata la gara - precisa il tecnico - anche nel secondo tempo, quando abbiamo tenuto il ritmo alto nonostante il comprensibile calo fisico dell'avversario". 

In campo la squadra ha cercato di riproporre il calcio visto nello scorso campionato, favorendo l'ingresso dei nuovi arrivati, i vari Palesi, Travaglini e Renault: "Stiamo lavorando per integrarli il più velocemente possibile perché vogliamo dare continuità al progetto iniziato nella scorsa stagione. Sono molto contento della prestazione di chi è arrivato da poco: ho visto in tutti quello spirito battagliero che si richiede per vestire la maglia bianca". 

L'occasione è stata utile anche per vedere gli ultimi innesti, Ciocci e Boccia, arrivati direttamente dal ritiro di Pejo del Cagliari e subito schierati in campo da Canzi: "Sono felice di averli in squadra, si tratta di due giocatori che conosco bene per averli allenati in passato e che stimo". Il tecnico spende qualche parola anche sui giovanissimi Glino (classe 2005) e Caggiu (2006): "Si stanno allenando con grande serietà e sono molto contento del loro approccio con i grandi". 

Mezza giornata di riposo domenicale, poi domani inizia la seconda settimana di ritiro: "Dobbiamo consolidare il lavoro fatto nella prima settimana, soprattutto per quel che riguarda il lavoro aerobico e di forza. Sotto l'aspetto tattico andremo avanti sui principi che abbiamo iniziato a riproporre sin dai primi giorni. In generale, quella che arriva la settimana in cui raggiungeremo il picco di intensità del lavoro".