Canzi: "Ripresa non all'altezza"

Canzi: "Ripresa non all'altezza"

C'è amarezza nelle parole con le quali Max Canzi, a caldo, commenta il ko rimediato dalla sua Olbia sul campo della Lucchese. Una sconfitta subita in rimonta, dopo un primo tempo che aveva lasciato auspicare e presagire ben altro esito: "Direi che oggi l'Olbia ha giocato due partite differenti. Nel primo tempo ho visto la squadra che vorrei vedere sempre, nella ripresa decisamente no. Ma sappiamo su cosa dobbiamo lavorare". 

Un secondo tempo che l'Olbia avrebbe potuto indirizzare con il raddoppio mancato e che invece ha premiato una Lucchese volitiva: "Gli avversari hanno avuto il merito di restare sempre in partita. La Lucchese ha un buon organico e l'ha dimostrato, ma in generale questo è un girone dal quale dobbiamo aspettarci sempre grande equilibrio. Oggi abbiamo pagato qualcosa anche a livello fisico, i campi obbligati probabilmente hanno influito". 

Otto gol subiti in quattro partite sono un campanello d'allarme? "Stiamo subendo reti sempre in maniera diversa ed è un periodo della stagione che sta girando in questa maniera, ma è indubbio che dobbiamo e possiamo fare meglio di così". 

EMERSON. Non nasconde la delusione il centrale brasiliano: "Sì, c'è tanto rammarico. Oggi è mancato un po' di carattere e abbiamo avuto la dimostrazione che in questo campionato non si può mollare mai. Bisogna lavorare e capire che se si vuole fare risultato è necessario mantenere lo stesso livello di intensità e tenuta mentale per 95'. Dobbiamo crescere sotto questo aspetto".