A Nunzio Lella l’MVP GYPSOS 21/22

A Nunzio Lella l’MVP GYPSOS 21/22

La prima edizione dell’MVP GYPSOS è stava vinta da Nunzio Lella. 

Il centrocampista classe 2000 si è aggiudicato la competizione interna alla rosa risultando il miglior giocatore della stagione secondo il rilevamento di preciso parametri tecnici e atletici. Sul secondo e terzo gradino del podio, i difensori Fabrizio Brignani e Christian Arboleda che a lungo hanno insidiato la leadership della classifica al compagno di squadra. 

Forza metabolica, intraprendenza, efficacia. Queste le skill monitorate nel corso delle partite di campionato e i cui valori rilevati hanno premiato Lella, impostosi all’attenzione come uno dei giocatori più regolari e incisivi per la causa bianca nel corso di un campionato culminato con la storica partecipazione dell’Olbia agli spareggi per la Serie B. 

La cerimonia di premiazione si è tenuta lo scorso 23 giugno presso gli uffici dell’impianto FLUORSID di Treviglio, guidato da Laura Santacroce, alla presenza del Global Sales Manager del Gruppo Cesare Mercandino e del vicepresidente dell’Olbia Alex Tartara che hanno consegnato al giocatore l’ambito premio. 

Il trofeo, intitolato Il calcio nel DNA, è stato realizzato dagli alunni della 1ªB dell’istituto IPIA Amsicora di Olbia che si sono aggiudicati, tramite valutazione della commissione e voto popolare, il bando di gara creativo indetto dal club e da FLUORSID all’interno dell’istituto.

Per Lella un premio meritato che ne certifica la crescita in un percorso segnato da tre stagioni entusiasmanti a livello personale e di squadra, impreziosite da 108 presenze e 7 reti realizzate con la maglia bianca. 

La prima edizione dell’MVP GYPSOS è consegnata quindi agli archivi con pieno successo. L’iniziativa, che proseguirà anche nelle prossime stagioni, era stata concepita con l’intento di sviluppare la partnership tra l’Olbia e GYPSOS, il Solfato di Calcio Anidro di FLUORSID che contribuisce concretamente all’economia circolare garantendo #sostenibilità ambientale, economica e sociale in virtù delle sue caratteristiche ideali per le industrie delle costruzioni e del cemento.