Olbia-Siena, numeri e curiosità

Olbia-Siena, numeri e curiosità

Se non è una classica, poco ci manca. L'Olbia-Siena in programma sabato al Nespoli alle 17:30 sarà il 29° confronto complessivo nella storia delle due squadre. 

I PRECEDENTI. Le statistiche e la storia dicono Siena. I bianconeri hanno raccolto infatti finora 12 vittorie contro le 5 dei bianchi, mentre per 11 volte il match è terminato in parità. Diverso, più equilibrato, il trend se si considerano i soli match giocati in Sardegna: il Siena è sempre davanti con 4 successi, l'Olbia ne ha fatti registrare 3, i pareggi sono stati 7.

BOMBER PROTAGONISTI. Sono loro ad aver messo lo zampino nelle vittorie biancolbiesi. La prima gioia assoluta, nella Serie C 76-77, porta la firma di Sergio Bagatti, mentre il bis arrivò soltanto nella Serie C2 1988/89 quando a decidere il confronto del Nespoli fu una doppietta di Corrado Cortesi. In tempi più recenti, i restanti tre successi: nella Serie C 2016/2017 fu vittoria sia all'andata che al ritorno: al "Franchi", nel primo successo olbiese in terra di Siena, decise la rete di Daniel Kouko, mentre a Olbia risolse la contesa Roberto Ogunseye. L'ultima vittoria bianca risale invece alla stagione 2019/2020: Ogunseye, ancora lui, aprì le danze nel primo tempo, Francesco Pisano, nella ripresa, rese vano il momentaneo pareggio di Arrigoni.

RE DELLA SFIDA. A tenere in mano lo scettro di capocannoniere del confronto è, ad oggi, proprio Robertone che alla formazione bianconera ha segnato per tre volte e sempre di testa.

CONDIZIONI ATMOSFERICHE. Hanno caratterizzato fortemente alcuni degli ultimi confronti. Nella gara di ritorno della stagione 2017/2018 una fitta nevicata impose un lungo slittamento dell'inizio della ripresa, mentre il 9 dicembre 2018 la gara venne sospesa dopo 15' e rinviata a causa delle forti raffiche di vento. La partita bagnata, invece, risale allo scorso campionato: le piogge cadute sul Nespoli portarono il manto erboso ai limiti della praticabilità: 0-0 il risultato finale. 

DIREZIONE DI GARA. La gara di sabato è stata affidata al signor Alberto Ruben Arena di Torre del Greco. Sarà la sua prima direzione al Nespoli, la terza dell'Olbia in carriera: nei due precedenti, successo bianco a Meda contro il Renate per 2-1 (21/22) e pareggio a reti inviolate a Viterbo nello scorso campionato. 

EX DI GIORNATA. Uno solo e dai natali (olbiesi) non trascurabili: Davide Arras. L'attaccante classe 1998 militò nell'Olbia, facendo il proprio debutto nei professionisti, nella stagione 2017/2018.

TRAGUARDO. Dovesse scendere in campo, Roberto Biancu timbrerà la presenza numero 150 in campionato con la maglia dell'Olbia.