“A Pontedera consapevoli della nostra forza”

Antivigilia dell’ultima dell’anno per l’Olbia che questa sera si imbarcherà alla volta di Livorno per avvicinare, nel tempo e nello spazio, l’impegno che la vedrà protagonista venerdì 23 dicembre alle 17:30 allo stadio Mannucci contro il Pontedera

Reduce dal pareggio, il quarto consecutivo, in rimonta colto contro la Lucchese, la squadra di Occhiuzzi svolgerà giovedì mattina la seduta di rifinitura presso il centro federale di Tirrenia. Occasione per dare gli ultimi ritocchi, come spiega il tecnico nel corso della conferenza stampa di presentazione alla prima gara di ritorno: “Dal punto di vista dell’atteggiamento, tutti i ragazzi mi stanno convincendo, per cui ad oggi ho ancora qualche dubbio da sciogliere, sopratutto in attacco e sulle corsie laterali“. 

Nella mente del tecnico rimane viva la delusione per la mancata vittoria di sabato: “Sicuramente, perché per quello che abbiamo fatto vedere avremmo meritato di ottenere bottino pieno. Abbiamo dato tutto e ci abbiamo provato fino all’ultimo secondo. Questo – prosegue – mi dà serenità perché vedo una squadra che ha acquisito un’identità e che ha forza mentale“. Il tecnico insiste quindi sulla strada tracciata: “Oggi l’Olbia ha un baricentro tra i più alti della categoria e interpreta il modulo per come voglio io. Il digiuno di vittorie dà fastidio, ma sono sicuro che giocando così raccoglieremo tanto. La squadra sta bene fisicamente, i ragazzi sono determinati e soprattutto si vede la fiducia che ciascuno ha nel proprio compagno“. 

Sul cammino dei bianchi c’è il Pontedera quarta forza del girone: “Si tratta di una squadra che, dal cambio di allenatore, sta marciando a ritmo da primato. Occupa una posizione di alta classifica e si sente forte e in fiducia, ma sul cammino troverà un’Olbia che giocherà con coraggio, decisa a ottenere il massimo“. Sulla panchina dei toscani, il predecessore di Occhiuzzi, Max Canzi: “Un allenatore di cui ho stima e che qui ha fatto un ottimo lavoro. Lo percepisco anche dal ricordo che ha lasciato nei ragazzi che l’hanno conosciuto. Contromisure? È normale che cambieremo qualcosa in funzione dell’avversario, ma non cambieranno credo e atteggiamento“. 

 

 

Condividi l'articolo

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.

Ultime notizie

comunicato

La società Olbia  Calcio comunica “di aver sollevato il Sig. Marco Gaburro dall’incarico

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società Olbia  Calcio comunica “di aver sollevato il Sig. Marco Gaburro dall’incarico

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.