Serviva un’impresa. Un’impresa è arrivata. L’Olbia più bella del campionato si mangia in un sol boccone la capolista Como giocando una partita sontuosa. Un 3-0 che non ammette repliche e che ha certificato, sul campo, la superiorità dei bianchi sull’accreditato avversario, oggi travolto dalle folate di un undici olbiese sensazionale. 

Nel primo tempo, contrassegnato da un generico sostanziale equilibrio, l’Olbia parte meglio del Como, costretto sulla difensiva nel primo quarto d’ora. Al 4′, il primo squillo porta la firma di Biancu che calcia dal limite un rasoterra velenoso (e leggermente deviato). Al 16′, dopo un lungo predominio dei locali, la risposta del Como è nel tiro di Ferrari che Tornaghi blocca senza patemi. L’Olbia dimostra di avere più gamba e di saper dosare il ritmo della gara: al 29′, per esempio, Lella strappa dalla propria area di rigore e si lancia verso la porta avversaria, servendo Ragatzu il cui spunto viene murato in extremis. Nel finale gli ospiti guadagnano terreno e qualche corner ben amministrato e disinnescato da Altare e soci. 

È nella ripresa, quindi, che l’Olbia svolta la gara. La sensazione di freschezza e voglia intraviste nella prima frazione si tramutano in solida realtà sin dalle prime battute del secondo tempo. Al 49′ arriva subito una doppia clamorosa palla gol sugli sviluppi del corner battuto da Emerson, quando prima Pennington e poi Udoh si vedono respinti sulla linea due tentativi ravvicinati. Smaltita la delusione per il gol-nongol, l’Olbia affonda il primo colpo al 57′ con Lella che raccoglie nel settore di destra dell’area e con un delizioso tocco di esterno fulmina Facchin. Neanche due minuti dopo, Udoh sfiora il raddoppio con un diagonale che si spegne di poco a lato.

È il segno che il Como è alle corde e che l’Olbia deve assestare il secondo colpo. E al 63′ una delle specialità della casa, lo schema da corner, porta al raddoppio: Emerson batte forte a centro area, Lella salta più di tutti e manda la palla all’angolino: 2-0 e doppietta, prima in carriera, per il centrocampista classe 2000. Il Como prova a reagire con una botta dal limite di Arrigoni che si spegne sul fondo, ma a nulla valgono i cambi ordinati da Gattuso. L’Olbia è in totale controllo e, dopo aver sfiorato il tris con Pennington, manda i lariani definitivamente al tappeto l 72′ quando lo stesso centrocampista, recuperata palla su Terrani, lancia nello spazio Udoh che, sverniciato sulla corsa Bertoncini, si invola verso la porta e, saltato Crescenzi, esplode un destro violentissimo che Facchin può solo raccogliere dal sacco. Un gol strepitoso, il sesto in campionato per l’attaccante.

Nel finale la squadra di Canzi avrebbe spazio e modo di dilagare, ma all’89’ il tiro di Occhioni in scivolata termina alto sulla traversa. I tre minuti di recupero sono il giusto antipasto alla celebrazione di una partita trionfale. L’Olbia vince il recupero della 28ª giornata e lo fa in maniera roboante. A 44 punti in classifica (record di sempre nella Serie C unica) si sta decisamente meglio. E ora, più che sognare, bisogna perseverare.

TABELLINO
Olbia-Como 3-0 | 28ª giornata (recupero)

OLBIA: Tornaghi, Arboleda, Altare (79’ Demarcus), Emerson, Cadili, Lella (84’ Occhioni), La Rosa (76’ Ladinetti), Pennington (76’ Belloni), Biancu, Ragatzu (79’ Cocco), Udoh. A disp.: Van der Want, Cabras, Secci, Marigosu, Gagliano. All.: Max Canzi.
COMO: Facchin, Iovine, Crescenzi, Bertoncini, Bovolon (71’ De Nuzzo), Bellemo, Arrigoni (71’ Hmaidat) , Daniels (62’ Terrani), Gatto, Cicconi (71’ Walker), Ferrari (84’ Castillion). A disp.: Bolchini, Solini, Dkidak, Terrani, Celeghin, Koffi. All.: Giacomo Gattuso.
ARBITRO: Mario Vigile (Cosenza). Assistenti: Mauro Dell’Olio (Molfetta) e Davide Meocci (Siena). Quarto ufficiale: Mario Perri (Roma 1).
MARCATORI: 57’, 63’ Lella, 72’ Udoh
AMMONITI: 22’ Altare, 45’ Ragatzu, 53’ Lella, 86’ Hmaidat (C), 91’ Occhioni
NOTE: Gara disputata a porte chiuse. Recupero: 0’ pt, 3’ st.

Condividi l'articolo

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.

Ultime notizie

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società rende noto che Gianluca Contini e Alessandro Corti terminano la

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare l’acquisizione dei diritti alle prestazioni sportive

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società rende noto che Gianluca Contini e Alessandro Corti terminano la

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare l’acquisizione dei diritti alle prestazioni sportive

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.