“Ci sono voglia ed entusiasmo per chiudere bene”

Ultimo atto della stagione. L’Olbia si appresta a partire alla volta di Lucca dove, domani alle 14:30, sfiderà al “Porta Elisa” la Lucchese nell’ultimo turno del campionato 2022/2023. 

Messa in cassaforte con una giornata di anticipo l’ottava partecipazione consecutiva al campionato di Serie C e senza più obiettivi di classifica alla portata, i bianchi cercheranno di chiudere nel migliore dei modi una stagione a due facce che li ha visti primeggiare nel girone di ritorno: “È un vero peccato che il campionato per noi finisca di domani” afferma candidamente Roberto Occhiuzzi nella conferenza pre partita. “A prescindere dal discorso playoff, mi sarebbe piaciuto continuare perché anche in questa settimana ho visto la squadra lavorare con la stessa voglia. I ragazzi non si sono risparmiati, hanno spinto come sempre. E vedere questo entusiasmo mi rende contento. Sono sicuro che domani, con questo spirito, faremo un’ottima gara“. 

La Lucchese veleggia all’ottavo posto in classifica con 7 punti in più dell’Olbia. Per i rossoneri, un campionato solido e costante: “Ce la vedremo contro una squadra forte allenata da un tecnico che stimo molto. Ci sono in palio tre punti e proveremo a prenderli perché abbiamo la possibilità di essere ancora più orgogliosi del nostro percorso. Vincere vorrebbe dire chiudere il girone con 29 punti. Ma già adesso ribadisco che l’Olbia ha una rosa di tutto rispetto che nel 2023 è riuscita a esprimere il proprio valore anche con i risultati“. 

Voglia di chiudere in bellezza, provando a scortare Ragatzu verso il titolo di capocannoniere: “Sarebbe un orgoglio per tutti noi. L’avevo detto in tempi non sospetti che avrebbe potuto lottare per questo obiettivo, allenarlo è stato un privilegio. Ma devo dire che qui ho trovato una famiglia e le condizioni ottimali per lavorare. Grazie alla Società e alla città”. La stagione, pur nelle difficoltà, ha segnato un ritrovato entusiasmo: “Credo che il risultato storico ottenuto lo scorso anno ce lo siamo ritrovati quest’anno. La tifoseria si è ricompattata attorno alla squadra e la sua vicinanza è stata determinante. I ragazzi sono stati bravi invece a dimostrare a tutti il loro attaccamento alla maglia. È una frase fatta e sentita centomila volte, ma il mio gruppo in questo è stato davvero bravo. Questo secondo me la città l’ha avvertito“. 

Inevitabile la domanda sul futuro. Il tecnico chiarisce subito: “Con la Società siamo d’accordo che è giusto parlarne a mente fredda e a bocce ferme”. Poi allarga la riflessione: “Questa Società mi ha dato un’opportunità importante e Olbia mi ha arricchito tanto anche a livello umano. Credo che da parte di entrambi ci possa essere la volontà di proseguire, ma ancora non ci siamo seduti a parlarne. Veniamo da un percorso intenso che non mi ha stancato e io, a prescindere da tutto, voglio ripartire con grande entusiasmo“. 

Condividi l'articolo

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.

Ultime notizie

comunicato

La società Olbia  Calcio comunica “di aver sollevato il Sig. Marco Gaburro dall’incarico

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società Olbia  Calcio comunica “di aver sollevato il Sig. Marco Gaburro dall’incarico

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.