“In palio tre punti importanti”

La rifinitura, ultimo allenamento settimanale, è stata completata. A seguire, celebrando la consueta routine della vigilia, il tecnico dei bianchi Max Canzi ha incontrato i cronisti per presentare l’impegno che la sua Olbia dovrà onorare domenica (ore 14) sul campo del Gubbio

FARE PRESTAZIONE
I bianchi sono reduci da tre sconfitte consecutive, un percorso incidentato che non ha reso giustizia per quanto la squadra ha saputo esprimere ma che ha portato il tecnico a lavorare su una doppia direzione: “Quando si fa un’analisi dettagliata – spiega – di ciò che è stato, bisogna enfatizzare ciò che di positivo si è fatto e allo stesso tempo andare a rivedere gli errori commessi in modo da poterci lavorare per cercare di non ripeterli. È vero – prosegue – che il risultato è l’unica cosa che conta, ma è vero anche che la prestazione è ciò che serve per arrivarci. E noi le prestazioni, a tutto tondo, le abbiamo fatte e dovremo continuare a farle. Dobbiamo insistere sulla costruzione della nostra identità, essere sempre più fastidiosi per l’avversario“. 

MANTENIMENTO DELLA CONCENTRAZIONE
In settimana il lavoro è stato orientato a preparare una sfida contro una squadra che in classifica precede l’Olbia di tre lunghezze: “Abbiamo lavorato sui dettagli e sul mantenimento della concentrazione per ridurre ulteriormente i cali di tensione. Contro l’Entella due piccole disattenzioni ci sono costate la partita, ma se sulla tecnica e sulla tattica si lavora in maniera diretta, sull’attenzione bisogna lavorare in maniera indiretta. È nella settimana che si mettono i presupposti per ottenere il risultato la domenica“. 

TRE PUNTI IMPORTANTI IN PALIO
L’equilibrio della gara di andata venne spezzato dal gol da tre punti di Lella. Da allora le due squadre hanno intrapreso un percorso che le ha viste spesso appaiate in una classifica che continua a vivere su sottilissimi equilibri: “Siamo in un limbo, in poco tempo la classifica può cambiare di molto, nel bene e nel male. Come squadra abbiamo adottato la filosofia di ragionare sugli obiettivi di partita in partita. Sappiamo che questa gara può rappresentare un crocevia in questa fase della stagione. È una partita che mette in palio tre punti importanti“. 

OBIETTIVI, TAPPE, PERCORSO
Qualche defezione in difesa (Emerson squalificato si aggiunge a Boccia e Renault, indisponibili per infortunio) non scalfisce le certezze a livello di modulo: “Dobbiamo solo valutare in che modo disporci nelle contrapposizioni, ma la difesa dispari sarà confermata“. Per ripartire alla caccia di un obiettivo, quello dei playoff, confermato in settimana anche dal direttore Tatti. E se il dirigente bianco aveva parlato della necessità di approcciare le partite come se fossero tutte delle finali playout, il tecnico non si sottrae dal rinforzare il concetto: “Non c’è ragione di non credere che questa squadra possa raggiungere l’obiettivo prefissato. Ma è chiaro che il risultato passa attraverso una salvezza da conquistare con i punti. È una cosa logica e ovvia. La squadra lo sa, abbiamo chiari i nostri obiettivi. Questo è un campionato che non perdona chi pensa di poter di mollare, anche solo un secondo”.

Condividi l'articolo

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.

Ultime notizie

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società rende noto che Gianluca Contini e Alessandro Corti terminano la

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare l’acquisizione dei diritti alle prestazioni sportive

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società rende noto che Gianluca Contini e Alessandro Corti terminano la

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare l’acquisizione dei diritti alle prestazioni sportive

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.