L’OLBIA LOTTA, LA REGGIANA VA IN B

La penultima giornata di campionato al Nespoli presenta, al termine di Olbia-Reggiana, due verdetti: l’Olbia che stacca, anche per la matematica, il diritto a partecipare al prossimo campionato di Serie C (sarà l’ottavo consecutivo) e la Reggiana che conquista un posto al sole che si traduce nella promozione in cadetteria.

In una gara fortemente condizionata dalle folate di vento, davanti a una cornice di pubblico vicina alle 2000 persone (oltre 600, i tifosi ospiti accorsi), Olbia e Reggiana giocano una partita vera. Perché i bianchi di Occhiuzzi, autori di una splendida rimonta nel girone di ritorno, non dissimulano la voglia di inseguire l’agognato decimo posto a coronamento di un girone di ritorno di grande livello, mentre la squadra di Diana pregusta il sapore della promozione. 

La partenza è degli ospiti. Al 3′ di gioco, tiro dalla bandierina che Emerson, di testa, non riesce ad allontanare, Guglielmotti conclude, Van der Want respinge, Guglielmotti ribadisce, Van der Want dice ancora no, quindi Cauz al terzo tentativo gonfia la rete sotto la curva ponente. E la Regia passa in vantaggio. L’Olbia incassa ma non accusa e inizia invece a ricamare gioco. Al 28′ azione insistita sulla destra, Biancu mette al centro, Ragatzu si coordina e colpisce alla perfezione ma Rosafio sulla linea (o forse il palo) negano la gioia del gol. Poco male, viene da dire, visto quello che succede al 37′ quando ancora Ragatzu pennella una punizione che si insacca proprio sotto l’incrocio: 1-1. Grande festa sugli spalti per i tifosi biancolbiesi, ma l’entusiasmo dura poco perché al 43′ la Reggiana sfonda sulla sinistra e Guiebre, sulla respinta corta di Arboleda, insacca con un tiro secco e preciso. 

La ripresa è certamente meno divertente. L’Olbia tiene la palla, ma il vento impedisce di avanzare le linee e il baricentro. La Reggiana gioca sui nervi, attenta a non scoprirsi e a non concedere il minimo spazio. Si registra una punizione di Emerson dai trenta metri ben battuta ma troppo centrale, mentre la Reggiana gioca di rimessa e cerca di sfruttare le forze fresche. Su tutti spicca Varela che al 67′ scappa via a Emerson in velocità, si accentra e calcia verso la porta trovando una deviazione che agevola l’intervento di Van der Want.

I minuti scorrono e succede davvero poco. Gli sforzi dell’Olbia sono encomiabili, ma la volontà di rimonta va a scontrarsi con la forza contraria del vento e con una Reggiana impenetrabile che non concede il minimo spazio. Al triplice fischio per la Reggiana c’è ancora da attendere qualche minuto, mentre l’Olbia raccoglie gli applausi scroscianti dei propri tifosi. Poi, terminata in parità la sfida di Chiavari tra Entella e Recanatese, gli emiliani di Diana possono festeggiare la vittoria del campionato. 

TABELLINO
Olbia-Reggiana 1-2 | 37ª giornata

OLBIA: Sposito, Brignani, Bellodi, Emerson (86’ Gabrieli), Arboleda (86’ Corti), Dessena, Zanchetta (55’ La Rosa), Sperotto (73’ Fabbri), Biancu, Ragatzu, Nanni. A disp.: Van der Want, Gabrieli, Incerti, Occhioni, Corti, Babbi, Panvini, Sueva. All.: Roberto Occhiuzzi
REGGIANA: Venturi, Cauz, Rozzio, Laezza, Guglielmotti, Muroni (59’ Vallocchia), Rossi, Nardi (85’ Cigarini), Guiebre, Lanini (59’ Varela Djamanca), Pellegrini (80’ Montalto). A disp.: Voltolini, Rosafio, Cigarini, Fiamozzi, Luciani, Cremonesi, Capone, Hristov, Sciaudone. All.: Aimo Diana.
ARBITRO: Davide Di Marco (Ciampino). Assistenti: Giorgio Lazzaroni (Udine) e Giorgio Ravera (Lodi). Quarto Ufficiale: Eugenio Scarpa (Collegno)
MARCATORI: 3’ Cauz, 37’ Ragatzu, 42′ Guiebre 
AMMONITI: 32’ Muroni (R), 32’ Occhiuzzi (dalla panchina), 35’ Diana (dalla panchina), 76’ Brignani
ESPULSO: al 35’ Goretti (dalla panchina)
NOTE: Spettatori: 1860. Recupero: 3′ pt, 4′ st. Angoli: 3-4

Condividi l'articolo

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.

Ultime notizie

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società rende noto che Gianluca Contini e Alessandro Corti terminano la

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare l’acquisizione dei diritti alle prestazioni sportive

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società rende noto che Gianluca Contini e Alessandro Corti terminano la

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare l’acquisizione dei diritti alle prestazioni sportive

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.