Malesa: “Vietato abbassare la guardia”

L’Olbia è tornata in campo questo pomeriggio alla Basa per disputare un test amichevole in famiglia contro la formazione Allievi allenata da mister Sanna.

Vento e pioggia hanno accompagnato la sgambata di Molino e compagni, che hanno disputato due tempi da 40 minuti mettendo in opera le soluzioni tecnico-tattiche provate nelle precedenti sedute. Buone le risposte date dai giocatori a mister Mignani. La squadra è scesa in campo concentrata e a rubare la scena, in termini di segnature, sono stati Molino, Formuso e Aloia che hanno realizzato rispettivamente una tripletta e due doppiette. In gol anche Vispo che ha chiuso il risultato sull’8-0 finale.

Al termine dell’allenamento a parlare è stato Jacopo Malesa. Match winner contro il Muravera, il jolly bianco, che con il suo gol (il primo in Serie D) ha permesso all’Olbia di ottenere tre punti determinanti per la classifica, ha voluto spartire i ringraziamenti per l’occasione avuta: “Sono molto contento per il gol realizzato e ringrazio il mister per la fiducia nel farmi entrare in una gara che, dopo il pareggio, stava diventando complicata. Un ringraziamento va però anche ai compagni che mi hanno dato un grande sostegno“.

Fiducia che il mister ha dimostrato di riporre in Malesa già nelle precedenti uscite contro Lanusei e Rieti. E ancora una volta, come già capitato in passato, a risultare determinante è stata la panchina: “E’ il segnale che il gruppo è solido e coeso e che tutti guardiamo nella stessa direzione” – spiega Malesa – “La panchina si sta rivelando fondamentale, tutti ci stiamo dimostrando all’altezza“.

Il giocatore torna anche sulla scelta di lasciare la sua Olbia questa estate e sulla decisione di rientrare alla base dopo il poco fortunato prestito alla Voluntas Spoleto: “D’accordo con la vecchia proprietà avevo deciso di accettare la proposta anche perché volevo rimettermi in gioco e recuperare la forma dopo che una lunga pubalgia mi aveva costretto a restare fermo per diversi mesi. Poi in Umbria le cose non sono andate benissimo e allora ho fatto ritorno a casa, orgoglioso di indossare ancora questa maglia“.

Alle porte la sfida contro l’Astrea. La compagine laziale staziona all’ultimo posto, ma non per questo il match va preso sotto gamba. Malesa esclude che la squadra possa avere un rilassamento dopo le tre vittorie consecutive che hanno riportato l’Olbia in zona playoff: “Siamo tutti consapevoli che questa partita sarà ancora più difficile delle altre, anche perché l’Astrea non ha nulla da perdere e ha in rosa degli ottimi giocatori. Dobbiamo prenderci questi tre punti e continuare sulla nostra strada“.

Condividi l'articolo

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.

Ultime notizie

comunicato

La società Olbia  Calcio comunica “di aver sollevato il Sig. Marco Gaburro dall’incarico

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società Olbia  Calcio comunica “di aver sollevato il Sig. Marco Gaburro dall’incarico

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.