Mignani: “Dobbiamo avere fame di punti”

Tempo di conferenza stampa in casa Olbia, dove a due giorni dalla sfida del “Garilli”, mister Mignani ha incontrato la stampa per presentare il match contro il Piacenza. Si arriva all’appuntamento in terra emiliana forti del successo ottenuto contro il Livorno e determinati a dare un nuovo segnale positivo al campionato, con il tecnico genovese che indica la direzione da seguire per proseguire il percorso di crescita.

Penso che l’Olbia ha le capacità di fermare il Piacenza – esordisce Mignani – perché sono convinto che possiamo andare a giocarcela con tutti. Questa sarà una trasferta sicuramente difficile, affronteremo una squadra che non perde in casa da molto tempo e che arriva da una vittoria contro la Cremonese che ha dato tanto entusiasmo a un ambiente abituato a categorie superiori. In queste prime sei partite il Piacenza ha perso solo contro l’Alessandria, peraltro giocandosela alla grande“.

Cosa ha lasciato la partita contro il Livorno? “Ci deve consegnare consapevolezza positiva e non presunzione” avverte Mignani che poi insiste sull’importanza di scendere in campo con il giusto atteggiamento: “L’approccio alla gara è la cosa più importante e non dobbiamo sbagliarlo. Dobbiamo scendere in campo sapendo di poter giocare come sappiamo e di poter vincere, sempre consapevoli che nulla ci è dovuto. Dovremo avere fame di punti ed essere pronti a lottare e a sacrificarci. Se la vittoria di Livorno ci ha trasmetto questo spirito, siamo destinati a crescere ancora. In settimana ho cercato di trasmettere questo concetto ai ragazzi”. Piacenza prova del nove? “Le prove del nove – spiega il mister – ci sono tutte le settimane e non basta superarne una per poi sentirsi promossi“.

Qualcuno parla dell’Olbia come di squadra rivelazione: “Io penso che sia troppo presto per fare queste considerazioni. Fa sicuramente piacere sentirsi apprezzati, ma nel mio modo di essere a contare sono sempre i fatti e non le parole“. In chiusura un commento su capitan Cossu, in questo avvio di stagione apparso in condizioni di forma eccezionali: “Vederlo giocare su questi livelli è un piacere e non può che rendermi felice. Per noi è un giocatore fondamentale, ma non direi che siamo Cossu dipendenti. Si scende in campo in undici e si vince da squadra. Sempre“.

Condividi l'articolo

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.

Ultime notizie

comunicato

La società Olbia  Calcio comunica “di aver sollevato il Sig. Marco Gaburro dall’incarico

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società Olbia  Calcio comunica “di aver sollevato il Sig. Marco Gaburro dall’incarico

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.