Mignani: “Serve una svolta”

Nuovo allenamento per l’Olbia, che questo pomeriggio si è ritrovata alla Basa per l’ultima seduta settimanale prima della rifinitura di domani che precederà la partenza alle 13 alla volta di Milano. Dopo il riscaldamento tecnico-coordinativo, i bianchi si sono misurati in alcuni esercizi di natura tattica con giochi di possesso. In chiusura spazio ad esercitazioni su palle inattive.

A due giorni dal match, mister Mignani ha introdotto la sfida del “Sinigaglia” contro il Como, sesta forza del campionato: “È una squadra – esordisce il tecnico – che sta facendo molto bene con giocatori adatti alla Lega Pro e un allenatore capace. Indubbiamente hanno una fisionomia di gioco precisa e la classifica dimostra il loro valore“. L’Olbia però non deve temere l’avversario, ma correggere i difetti che sinora hanno frenato la corsa: “La cosa che tempo di più sono i mali dell’Olbia, nel senso che dobbiamo ripetere le prestazioni fatte sinora evitando però gli errori. La chiave è quella“.

Errori che sono costati il doppio zero in classifica contro Cremonese e Alessandria, malgrado in campo l’Olbia abbia saputo dimostrare che i pronostici erano ribaltabili: “La partita con l’Alessandria ci ha detto che in questo momento siamo fragili sotto certi aspetti, perché concediamo troppi regali e non sappiamo opporci mentalmente agli episodi sfavorevoli. Dobbiamo – spiega Mignani – diventare più cattivi e concreti per evitare di rovinare prestazioni positive. Gli insegnamenti da trarre devono essere questi“.

In un momento di difficoltà l’Olbia è attesa a un impegno che può segnare una svolta e il tecnico cerca di stimolare la giusta scossa: “Secondo me è in queste situazioni che vengono fuori gli uomini veri e i giocatori veri. La svolta bisogna darla nei periodi negativi, a volte mi piace vivere anche le difficoltà perché è trovando le soluzioni per uscirne che si migliora“. E anche attraverso la crescita dei singoli, con Ragatzu sempre più uomo assist (4 nelle ultime 3 partite) dal quale ora si attendo anche i primi gol: “Abbiamo pienamente recuperato Kouko e questa è una buona notizia. Ragatzu è un giocatore importante per noi, i gol sono nelle sue corde“.

A Como non faranno invece parte della comitiva Feola, Pisano e Dametto. Il centrale difensivo resterà a riposo a causa di una frattura alla costola rimediata in uno scontro di gioco contro l’Alessandria. 

Condividi l'articolo

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.

Ultime notizie

comunicato

La società Olbia  Calcio comunica “di aver sollevato il Sig. Marco Gaburro dall’incarico

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società Olbia  Calcio comunica “di aver sollevato il Sig. Marco Gaburro dall’incarico

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.