Mignani: “Stiamo crescendo”

Tempo di conferenza stampa per mister Mignani, che dopo l’allenamento pomeridiano svolto alla Basa ha incontrato incontrato i cronisti per introdurre la sfida di domenica che l’Olbia giocherà in trasferta sull’ostico campo di Viterbo. Si rinnova una sfida già giocata nelle ultime due stagioni in Serie D: una sfida di vertice che però ha lasciato poche gioie ai bianchi, peraltro mai vittoriosi nei nove precedenti disputati lontano da casa: “La Viterbese è una squadra che conosciamo bene perché ha mantenuto la stessa intelaiatura dell’anno scorso” dice Mignani. “È una squadra forte in tutti i reparti, costruita per fare un buon campionato. Per fare risultato sarà fondamentale l’approccio in campo“. Si cercheranno i primi tre punti in trasferta? “Di certo non è da noi preparare una partita per cercare un pareggio” preannuncia il tecnico genovese.

L’Olbia arriva dalla vittoria contro il Tuttocuoio che ha ridato serenità e nuova consapevolezza alla squadra: “Dopo la partita contro l’Alessandria ho notato una crescita nell’atteggiamento e nella lettura della gara. Ma soprattutto nell’accettare il fatto che a volte bisogna essere meno belli e più concreti. Stiamo imparando a gestire meglio le situazioni“. Classifica tranquilla ma nessun volo pindarico, Mignani è categorico nell’affermare che “bisogna anzitutto consolidare velocemente la nostra classifica“. Tradotto: confermare anzittuto la categoria. “Poi è chiaro – concede il tecnico – che essendo una squadra giovane auspichiamo una crescita sia fisica che tecnico-tattica, ma il nostro metodo di lavoro ci impone di lavorare sui brevi periodi, monitorando il lavoro settimana dopo settimana“.

Contro la Viterbese mancherà capitan Cossu: “Un giocatore che in questa categoria non è sostituibile per nessuna squadra, ma abbiamo alternative valide che danno ampie garanzie. Murgia? È una delle possibili soluzioni“. L’Olbia dovrà fare a meno anche di Dametto, Feola e Scanu, un affollamento dell’infermeria che i bianchi si portano dietro sin dalla prima di campionato e che danno ancor più valore all’ottimo percorso sin qui compiuto: “Preferiamo vivere alla giornata – è la filosofia di Mignani – ma sicuramente posso ritenermi soddisfatto per il buono messo in mostra sinora dalla squadra. Soddisfatto, ma non appagato perché si può e si deve fare ancora meglio“.

Condividi l'articolo

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.

Ultime notizie

Comunicato

Il punto sugli infortuni  Al rientro dalla trasferta aretina, ecco il punto

Lorenzo Boganini

La società rende noto che questa mattina Lorenzo Boganini si è sottoposto

Comunicato

Il punto sugli infortuni  Al rientro dalla trasferta aretina, ecco il punto

Lorenzo Boganini

La società rende noto che questa mattina Lorenzo Boganini si è sottoposto

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.