Mister Canzi in sala stampa

Con l’autorevolezza di chi vuole riscattare la sconfitta di Ancona e con il desiderio di rimettersi immediatamente in marcia. L’Olbia che si appresta a disputare la terza giornata di campionato ha il carattere del suo condottiero comandante, Max Canzi, che nel presentare la sfida con la Viterbese afferma con sicurezza che “l’Olbia che si è vista in questi primi 180′ ha dato un segnale chiaro: possiamo giocarcela con tutti, a patto che si imparino a gestire i momenti in cui la lucidità viene a mancare“.

CONSAPEVOLEZZA. Il riferimento, dopo il convincente esordio con la Pistoiese, va inevitabilmente al secondo tempo del Del Conero costato all’Olbia punti e giocatori: “Siamo agli inizi della stagione e c’è tanto da lavorare per limitare gli errori e limare i difetti, questo è un fatto. Però, della partita di Ancona, rimane l’amaro in bocca perché potevamo fare risultato dopo un primo tempo giocato da protagonisti per numero di occasioni costruite. Il primo gol subito e l’espulsione di Palesi hanno cambiato la storia della gara. Nonostante questo, abbiamo avuto la forza di rimanere in partita“. 

ARRIVANO I TUSCI. Giusto rivolgere i pensieri alla Viterbese di Alessandro Dal Canto, che in classifica ha sinora infilato un 3-3 all’esordio sul campo della Fermana e un severo 3-0 casalingo ad opera dell’Imolese: “Troveremo un avversaro col dente avvelenato, che può disporre di molta qualità dalla cintola in su. Nell’ultimo turno hanno disputato un primo tempo di assoluto livello, la sconfitta – di quelle proporzioni per giunta – è del tutto immeritata. Sarà una gara molto difficile da affrontare“. 

TESTA SULLE SPALLE. Servirà quindi un’Olbia concentrata e sul pezzo: “Voglio vedere una squadra che sappia ripetere le prestazioni offerte contro Pistoiese e Ancona ma che soprattutto sia in grado di giocare con serenità e di mantenere la testa sulle spalle. Per esprimere tutto il nostro potenziale bisognare imparare a gestire la frustrazione nei momenti difficili della gara. I ragazzi ne sono consapevoli“. Le tre squalifiche inflitte dal giudice sportivo a La Rosa (tre turni), Palesi (due turni) e Ragatzu (un turno) spingeranno Canzi a ridisegnare il proprio undici: “Mancheranno tre giocatori molto importanti per noi, ma non ho dubbi che chi sarà chiamato a sostituirli lo farà al meglio“. 

Condividi l'articolo

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.

Ultime notizie

comunicato

La società Olbia  Calcio comunica “di aver sollevato il Sig. Marco Gaburro dall’incarico

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società Olbia  Calcio comunica “di aver sollevato il Sig. Marco Gaburro dall’incarico

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.