“Pronti per nuova battaglia”

Serena e concentrata. L’Olbia di mister Filippi arriva al nono impegno di campionato che la vedrà opposta all’Arezzo forte di queste certezze e determinata a cercare la quarta vittoria stagionale. 

Dopo il sacco inflitto alla Carrarese, cercare la conferma davanti al pubblico del Nespoli è il primo degli obiettivi: “La vittoria di lunedì ci ha permesso di sputare fuori il veleno accumulato nei turni precedenti” ammette il tecnico, che poi spiega come la squadra sia rimasta sempre “serena ed equilibrata e che per questo ora non si lascia certo andare a facili entusiasmi anche perché – sottolinea – abbiamo subito delle reti evitabili e su questi aspetti abbiamo lavorato in settimana. Ci siamo calati immediatamente nella nuova settimana di lavoro e arriviamo pronti a questa nuova battaglia“. 

CON LA NUOVA SARDEGNA DI DOMENICA 28 OTTOBRE PROMOZIONE ESCLUSIVA PER LA CURVA MARE

L’Arezzo in Sardegna si presenta da seconda forza del girone, forte dei 14 punti conquistati con 8 reti realizzate e appena 4 subite: “Indubbiamente si tratta di un’ottima squadra che sta dimostrando di saper giocare un calcio di qualità e che vive l’entusiasmo accumulato sulla scia dell’impresa compiuta nel finale della passata stagione. È vero che ha cambiato alcuni elementi, ma ha mantenuto altri giocatori che hanno saputo dare continuità ai risultati dello scorso anno“. 

Nell’Olbia stessi disponibili di sei giorni fa, più carichi e motivati che mai, anche se il tecnico non intende sbilanciarsi sull’ipotetico undici iniziale: “Disponiamo di una rosa ben assortita, coperta in tutti i reparti. Tutti sono pronti a dare il proprio contributo, ma domani scenderà in campo chi ha nella settimana ha dimostrato di stare meglio. Rosa ben assortita, siamo coperti, in questo momento gioca chi sta meglio, chi recupera meglio, chi è più in forma“.

In chiusura, commenti su Calamai e Senesi: “Matteo non giocava da tanto, ma si sta integrando al meglio e già con la Carrarese, in un momento non semplice della gara, ha dimostrato tutto il proprio valore. Del rendimento di Yuri, invece, non sono sorpreso. Sono convinto che nel ruolo di trequartista possa essere determinante e credo che lo stia dimostrando con i fatti. In quella zona del campo può sprigionare in maniera più imprevedibile le sue qualità“. 

Condividi l'articolo

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.

Ultime notizie

Comunicato

Il punto sugli infortuni  Al rientro dalla trasferta aretina, ecco il punto

Lorenzo Boganini

La società rende noto che questa mattina Lorenzo Boganini si è sottoposto

Comunicato

Il punto sugli infortuni  Al rientro dalla trasferta aretina, ecco il punto

Lorenzo Boganini

La società rende noto che questa mattina Lorenzo Boganini si è sottoposto

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.