RETI INVIOLATE

Zero gol, poco spettacolo e un punto per parte. Olbia-Fermana, penultima giornata del girone di andata, ha regalato ai circa 700 spettatori accorsi al Nespoli una ics a reti inviolate. Un pareggio che dice sommariamente due cose: la prima è che con il passaggio alla difesa a tre, la squadra di Canzi ha trovato quella solidità difensiva (1 gol subito nelle ultime 3 partite) mancata per larga parte del girone di andata; la seconda, rovescio della medaglia, è che con il nuovo assetto l’Olbia deve ancora trovare i giusti meccanismi per ripristinare l’efficacia offensiva. 

GARA BLOCCATA
La partita, combattuta certamente e, per questo, anche molto spezzettata, ha visto fronteggiarsi due compagini che hanno avuto nelle difese i propri punti di forza. L’Olbia, a onor del vero, nei primi venti minuti aveva provato a ricamare gioco, illuminata da un Ragatzu particolarmente ispirato. Ma la squadra di Riolfo è riuscita presto a prendere le contromisure sulle pressioni, soffocando sul nascere ogni successivo tentativo dei biancolbiesi.

PRIMO TEMPO
In avvio, al 4′, Travaglini sbroglia il tiro masticato di Rossoni, al 5′ Emerson ci prova senza fortuna. Ragatzu è argento vivo e danza tra le linee, impegnando al 15′ Ginestra con una punizione tagliata sul primo palo. Al 28′ l’episodio che avrebbe potuto svoltare la gara: Emerson traccia su punizione, Ragatzu si coordina in acrobazia e rimette dentro dove Lella, di testa, trova l’angolo vincente. Il tempo di esultare però non c’è: il guardalinee sventola per una posizione irregolare del numero 10 quartese. Il primo tempo non regala altri sussulti, eccezion fatta per un colpo di testa di Cognini che termina tra le braccia di Van der Want. 

SECONDO TEMPO
Nella ripresa il copione diventa ancor più consumato. In campo è guerriglia, palle alte e lotta aerea. Al 61′ arriva però l’occasione più nitida di tutte: schema da corner per l’Olbia che libera Pinna sul secondo palo da dove, tutto solo, il terzino non manda la palla fuori di un soffio. Gli ultimi sussulti degni di cronaca arrivano poco prima del 75′: Cognini manca in area la girata sul filtrante di Pannitteri, poi al 74′, ancora su schema da  palla inattiva, l’Olbia va vicina al vantaggio con Brignani, ma Ginestra si dimostra attento smanacciando in corner. Al 76′ arrivano i primi cambi in casa Olbia (Renault e Palesi a cui seguiranno, poco dopo, Belloni, Mancini e Pisano), ma l’ultimo quarto d’ora e i 6′ addizionali concessi dal signor De Angeli non bastano per sbloccare il risultato. 

TABELLINO
Olbia-Fermana 0-0 | 18ª giornata 

OLBIA: Van der Want, Brignani, Boccia, Emerson, Pinna (76’ Renault), La Rosa, Lella (88’ Pisano), Travaglini (76’ Palesi), Biancu (83’ Belloni), Ragatzu, Udoh (88’ Mancini). A disp.: Tornaghi, Barone, Lapia, Giandonato, Sanna, Demarcus, Pinna G. All.: Max Canzi.
FERMANA: Ginestra, Corinus (61’ Capece), Blondett, Scrosta. (63’ Mordini), Rossoni, Urbinati, Graziano, Sperotto, Pannitteri (77’ Frediani), Marchi, Cognini (77’ Nepi). A disp.: Moschin, Trezza, Bolsius, Bugaro, Rodio, Alagna, Lovaglio. All.: Giancarlo Riolfo.
ARBITRO: Signor Luca De Angeli (Milano). Assistenti: Ayoub El Filali (Alessandria) e Davide Merciari (Rimini). Quarto ufficiale: Matteo Frosi (Treviglio).
AMMONITI: 29’ Corinus, 34’ La Rosa
NOTE: Recupero: 0’ pt, 6’ st. Spettatori: 703 (di cui 20 ospiti). 

 

Condividi l'articolo

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.

Ultime notizie

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società rende noto che Gianluca Contini e Alessandro Corti terminano la

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare l’acquisizione dei diritti alle prestazioni sportive

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società rende noto che Gianluca Contini e Alessandro Corti terminano la

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare l’acquisizione dei diritti alle prestazioni sportive

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.