Ritiro, si parte il 17 luglio

Scatterà ufficialmente sabato 17 luglio la nuova stagione dell’Olbia, quella che, targata 2021/2022, vedrà i bianchi iniziare la preparazione al sesto campionato consecutivo di Serie C. Sede del ritiro, come nelle due precedenti stagioni, sarà il Comune di Buddusò, dove l’Olbia ha costruito, con il prezioso supporto dell’amministrazione e della comunità locale, il proprio quartier generale estivo tra Casa Olbia, la struttura dove alloggiano i calciatori nel centro storico del paese, e il campo di allenamento Borucca. Amichevoli a cadenza settimanale, tra cui quella contro la Primavera del Cagliari programmabile nel weekend del 24/25 luglio, arricchiranno la preparazione dei bianchi che resteranno a Buddusò sino alla fine del mese di agosto. 

A conferire i crismi dell’ufficialità all’annuncio sono stati questa mattina il sindaco di Buddusò Massimo Satta e il presidente dell’Olbia Alessandro Marino, nel corso della conferenza stampa tenuta presso la sala consiliare del capoluogo del Monteacuto. 

IL SALUTO DEL SINDACO. Il padrone di casa ha espresso viva soddisfazione per un legame con il club che si fa sempre più saldo: “Sono lieto che una società blasonata come l’Olbia abbia scelto Buddusò come sede della propria preparazione estiva. Sarà il terzo ritiro consecutivo e questo significa che il club e la squadra si sono trovati bene e che le strutture e gli impianti sono all’altezza delle esigenze di un club professionistico. La presenza della squadra nel nostro paese – ha spiegato Satta – rinsalda, inoltre, il connubio già esistente tra le due comunino, iniziato con le prime transumanze all’inizio del Novecento e proseguito poi nel tempo con l’integrazione di tante famiglie buddusoine nella città di Olbia. Io stesso – ha continuato il sindaco – ho vissuto e lavorato a Olbia fino a settembre. All’Olbia, del quale sono tifoso, formulo il migliore in bocca al lupo per una stagione di grandi soddisfazioni e non appena mi sarà possibile sarò al Nespoli per tifare“.

IL LEGAME CON BUDDUSÒ. La parola è passata quindi al presidente dei bianchi che ha confermato come “il legame di cui ha parlato il sindaco si sente ed è fortissimo. Percepiamo di essere ben voluti e le condizioni climatiche oltre che logistiche rendono questa una sede comoda e pienamente funzionale alle nostre esigenze. La nostra presenza a Buddusò, inoltre, deve essere orientata a restituire un valore alla comunità. Mi piace l’idea di promuovere il territorio attraverso la squadra e iniziative mirate che racconti le risorse e le bellezze del territorio. Lo abbiamo fatto in passato e lo rifaremo quest’anno“. L’iniziale accordo tra società e comune era impostato su base triennale: ora si punta a rinnovarlo? “Ci sono tutti i presupposti per andare avanti insieme, non lo abbiamo ancora formalizzato ma c’è tutta la volontà di proseguire la collaborazione“. 

ROSA IN FIERI. L’occasione dell’incontro con la stampa serve anche ad approfondire i temi relativi all’allestimento della rosa: “Definiti alcuni rinnovi come quelli già annunciati e altri prossimi a esserlo come quelli di Occhioni e Belloni ai quali – spiega Marino – offriremo un contratto da professionisti, siamo operativi sul mercato per definire gli obiettivi e definire la situazione dei prestiti, soprattutto quelli che potrebbero arrivare dal Cagliari. Rispetto al passato, come già avvenuto comunque nella scorsa stagione, valuteremo l’inserimento dei migliori prospetti della Primavera nella prima squadra perché ormai il livello raggiunto gli consente di giocarsela alla pari con tutti per un posto“.

I NOMI. Si passa quindi alle domande secche: “Travaglini? È un giocatore che ci piace molto, l’abbiamo seguito da vicino e ci ha impressionato. Potrebbe diventare un giocatore dell’Olbia, di grande prospettiva“. Capitolo portiere: “Abbiamo manifestato al Cagliari un forte interesse per Ciocci che, qualora dovesse arrivare, sarà il portiere titolare dell’Olbia. Mi aspetto che possano esserci sviluppi tra una settimana, dieci giorni“. L’interesse rossoblù per Altare di cui si parla nasconde un possibile ritorno temporaneo a Olbia?: “Se fosse vero che a Cagliari stanno valutando il suo profilo mi farebbe piacere perché significherebbe che il percorso fatto a Olbia è stato altamente formativo. La verità è che si tratta di un giocatore che può fare categorie superiori alla nostra, per cui, pur essendo un suo grande estimatore, su un eventuale ritorno ci andrei cauto“. 

RIFORME FEDERALI E LIQUIDITÀ. Quanto alle attese riforme federali, il patron, nelle vesti di consigliere federale, si esprime in maniera chiara: “Il presidente Gravina ha chiesto un mese di proroga per valutare la riforma e un paio di giorni fa ha invitato il Consiglio Federale a prendersi le proprie responsabilità. Ecco, io accolgo positivamente il sollecito del presidente e ribadisco che sono stato eletto con la precisa responsabilità di attuare un programma riformatore che per il calcio italiano è urgente e prioritario. Dobbiamo lavorare sui temi concreti e non avrò problemi a prendermi le responsabilità. C’è poi la questione della liquidità, con le scadenze rinviate a settembre. Su questo nodo dobbiamo ancora lavorarci perché il problema non è stato risolto e tante società, dopo il lungo periodo di emergenza, rischiano di non avere la disponibilità necessaria“. 

PROVARE A FARE MEGLIO. In chiusura, una battuta sugli obiettivi stagionali: “Va da sé che l’eventuale riforma fungerà da spartiacque e dirimerà la definizione dei traguardi ambiti da tutte le società, ma fino a quando non ci sarà qualcosa di concreto sul tavolo sarà inutile ragionare per ipotesi. Di certo non possiamo approcciare il campionato pensando di poter fare meno dello scorso campionato quando l’attenuante del cambio dell’allenatore, come era normale che fosse, ha richiesto un periodo di adattamento. Oggi invece ripartiamo dalle certezze del tecnico e dello staff e dalla consapevolezza, come società. di dover sostituire al meglio i giocatori che non rimarranno per impostare una stagione con una andamento simile a quello dell’ultima parte dello scorso campionato“. 

Condividi l'articolo

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.

Ultime notizie

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società rende noto che Gianluca Contini e Alessandro Corti terminano la

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare l’acquisizione dei diritti alle prestazioni sportive

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società rende noto che Gianluca Contini e Alessandro Corti terminano la

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare l’acquisizione dei diritti alle prestazioni sportive

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.