Sei punti, sei reti

Nato meno di un triennio fa, quella tra Olbia e Giana Erminio è una frequentazione giovanissima. Con un’interruzione durata lo spazio di una stagione. Coincisa con il trasferimento, nello scorso campionato, della compagine gorgonzolese nel raggruppamento nord orientale. E così, bianchi di Gallura e biancazzurri della Martesana, si ritrovano a incrociare i propri destini, per la terza volta nella loro storia, alle 15 di domenica 1 settembre. Il luogo di ritrovo, sarà quello di via Ungheria, lo stadio Bruno Nespoli. 

I DUE TECNICI. Da una parte un segno di continuità, quella garantita da mister Michele Filippi, in panchina da vice di Mignani e Mereu nei due precedenti disputati. Dall’altra un segno di discontinuità, iniziato invero nello scorso campionato, il primo senza Cesare Albè da allenatore, passato dopo 24 anni alla scrivania di vice presidente, salvo poi tornare in sella alla panchina, per un breve interregno, all’inizio del 2019. Prima, insomma, che l’attuale tecnico Riccardo Maspero ne ereditasse la missione salvezza. Quello che si prospetta tra Filippi e Maspero sarà il primo confronto assoluto. 

6 PUNTI, 6 RETI. Ma veniamo ai precedenti. Due, come anticipato, in terra sarda. E due splendidi successi olbiesi. Due autentiche prove di forza e talento. Il primo, nella stagione 2016/17, vide l’Olbia imporsi per 3-2 a coronamento di una rimonta costruita tutta nella ripresa e ancora viva nella memoria del popolo del Nespoli per tasso di epos e spettacolarità. Il secondo, nella stagione successiva, si tramutò in una ancora più perentoria affermazione, un 3-0 di piena autorevolezza che lasciò tutti soddisfatti. Sono cinque i bianchi oggi in rosa che scesero in campo nell’ultimo precedente: Iotti, Muroni, Biancu, Pennington e Ogunseye. Ben nove, invece, i martesani: Sanchez, Bonalumi, Montesano, Perico, Sosio, Iovine, Greselin, Perna e Chiarello. 

SULLA GIANA. Il club calcistico del comune di Gorgonzola è stato fondato nel 1909 con la ed è arrivata alla ribalta nazionale quando, a partire dal 2011, ha inanellato una serie di vittorie di campionati dilettantistici che dalla Promozione l’hanno proiettata in Lega Pro. L’attuale denominazione è stata determinata in via definitiva nel 1944 in memoria di Erminio Giana, giovane Alpino gorgonzolese caduto in battaglia nel 1916. Oggi la Giana Erminio è una consolidata realtà del panorama della Serie C e si appresta a disputare il proprio settimo campionato consecutivo in terza serie. L’apice della propria storia è stato raggiunto nella stagione di Serie C 2016/17, chiusa al 5° posto del girone A. 

I PRECEDENTI AL “BRUNO NESPOLI”

Serie C 2016/17
Olbia-Giana Erminio 3-2 | 7′ Okyere (G), 15′ Bruno (G), 71′ Geroni, 80′ Piredda, 84′ Capello

Serie C 2017/18
Olbia-Giana Erminio 3-0 | 28′ Ogunseye, 58′ rig. Ragatzu, 65′ Feola
 

Condividi l'articolo

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.

Ultime notizie

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società rende noto che Gianluca Contini e Alessandro Corti terminano la

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare l’acquisizione dei diritti alle prestazioni sportive

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare il consolidamento della partnership con Geasar,

comunicato

La società rende noto che Gianluca Contini e Alessandro Corti terminano la

comunicato

L’Olbia Calcio è lieta di annunciare l’acquisizione dei diritti alle prestazioni sportive

Scopri il nostro shop

Mostra il tuo orgoglio per i nostri giocatori e renditi protagonista del gioco.